Depressione

Depressione

Ognuno di noi ha un’idea di cosa sia la depressione o perché l’ha sperimentata di persona o perché un parente o un amico ne ha sofferto.
La depressione è come una grande nuvola nera che si abbatte sulla persona che ne soffre, senza una ragione apparente e con la convinzione che non vi sia modo di liberarsene. L’umore e i pensieri sono sempre volti al negativo, con tendenza a rimuginare e all’auto biasimo. Si può essere depressi a causa di un evento esterno come la perdita del lavoro per esempio (depressione reattiva).
La psicoterapia cognitiva per la depressione tende a modificare i pensieri negativi, per sviluppare una modalità di pensiero che sia più equilibrata e realistica rispetto a quella che sorregge l’umore depresso. La persona viene guidata nel costruire nuove abilità per affrontare anche le piccole difficoltà quotidiane (lavarsi, fare la spesa) e gradualmente si rimpossesserà della propria vita, dedicandosi alle attività prima abbandonate, ritornando a curare se stesso e i rapporti interpersonali. Il percorso di guarigione può essere lungo e tortuoso anche perché spesso la persona depressa è riluttante alla terapia e fa molta fatica a lavorare durante i colloqui. Tuttavia con il tempo sarà il soggetto stesso a rendersi conto di sentirsi meglio e a vedere i propri successi, ciò non farà altro che alimentare la motivazione ad uscire dalla depressione e rimpossessarsi di se stesso e della propria vita.