La funzione adattiva dei sogni

Il nostro cervello è come una sistema che non si arresta mai e formula dei pensieri detti “preparatori” che ci permettono di fare previsioni sul futuro 24 ore su 24. Da quando apriamo gli occhi facciamo valutazioni sulla giornata: se crediamo che pioverà prenderemo l’ombrello, valutiamo quale strada imboccare in base alla probabilità di trovare...

Non pensare all’orso bianco!

Lo scrittore Dostoevskij ha ispirato un noto esperimento di psicologia. Egli sfidò suo fratello a non pensare ad un orso bianco. Il povero fratello non riuscì a distrarsi, anzi il pensiero dell’orso bianco divenne per lui ossessivo. Nell’esperimento messo a punto dallo psicologo Wegner venne chiesto ai partecipanti di non pensare a un orso bianco...

Superare l’ansia con la terapia cognitiva basata sulla Mindfulness

Non esiste in italiano un corrispettivo letterale della parola Mindfulness. Essa deriva dalla traduzione inglese del termine “Sati” in lingua Pali, che vuol dire attenzione consapevole. Possiamo definire questo tipo di consapevolezza come “il processo di prestare attenzione in un modo particolare: intenzionalmente, nel momento presente e in modo non giudicante” Jon Kabat-Zinn,(1994). La Mindfulness è...

La ricetta della felicità

Dove si nasconde la felicità? E come possiamo raggiungerla? Zenone di Cizio fu il fondatore dello stoicismo. Egli impartiva le sue lezioni filosofiche sotto il “portico dipinto” (in greco Stoà Pecile) da cui prende il nome la corrente filosofica. Lo stoicismo sottolinea il ruolo fondamentale della ragione e dell’autocontrollo. Vivere virtuosamente porta alla tranquillità della ragione,...

Gli insulti fanno breccia nel cervello più dei compliementi

Ricevere complimenti ci fa stare bene, ci lusinga e aumenta la nostra autostima. Tuttavia da un punto di vista neurocognitivo il nostro cervello tende a ricordare ed elaborare maggiormente le offese degli apprezzamenti. Il cervello che reagisce allo scherno Otten e colleghi dell’Università di Amsterdam hanno indagato come si comporta il cervello quando siamo oggetto...